In Primo Piano




ART TALK: Arte e Cultura in dialogo con il territorio
22 Luglio 2021

Marketing territoriale al servizio delle aziende


L'obiettivo dell'incontro web è quello di esplorare le opportunità che possono nascere dal dialogo tra cultura e aziende, in un'ottica di co-progettazione e produzione condivisa di contenuti, al fine di valorizzazione i brand e innovarne i processi. Quando l'intraprendenza e la visionarietà degli imprenditori incontrano l'approccio sperimentale e innovativo delle arti contemporanee, i benefici sono percepiti da tutto il territorio. Interventi tematici e buone pratiche a cura di Francesca Selleri alla presenza dell’artista Davide Rivalta, del curatore Pier Luigi Tazzi, di Manlio Bonetto della Fonderia Artistica De Carli e dell’Amministrazione di Pinerolo.

SCARICA LA LOCANDINA



BIENNALE 2021


(ph. Claudio Marchisio)


Scultura diffusa è un percorso artistico allestito per quattro mesi per le vie del centro di Pinerolo, che prevede l'esposizione di opere monumentali in luoghi particolarmente bisognosi di cura e attenzione. Quest’anno Scultura diffusa è giunta alla sua seconda edizione e vede protagoniste le sculture dell’artista Davide Rivalta. Oggetto dell'esposizione è la sua personale riproduzione figurativa del mondo animale, suo genere d'elezione, con sculture in bronzo di lupi, bufale, orsi, babbuini, aquile, leoni. Il coinvolgimento di Rivalta è motivato dalla sua esperienza internazionalmente riconosciuta e dalla sua propensione per opere monumentali site-specific: la poetica e il modus-operandi rispecchiano pienamente i valori su cui si fondano i progetti di rigenerazione urbana culture- based. L’artista installa spesso le sue sculture in ambienti urbani o naturali, instaurando un dialogo con il contesto nel quale si inserisce per dare una nuova connotazione e identità allo spazio. La scelta del luogo è parte integrante del suo lavoro di ideazione, creando una narrazione che ha a che fare tanto con lo spazio quanto con le persone che lo abitano. Le opere selezionate sono appositamente pensate per il luogo in cui saranno inserite, attraverso un lavoro preliminare condotto dall’artista e dal curatore e con sopralluoghi per studiare l’interazione tra arte, paesaggio urbano e comunità.

Info e ufficio stampa:

Galleria Losano - Associazione Arte e Cultura
Tel. 0121.74059 - gallerialosano@libero.it

Il Percorso artistico


Le differenti aree open air presenti a Pinerolo, siano esse parchi, piazze, terrazze o vicoli, si trasformano in luoghi di sperimentazione in cui l’arte contemporanea si rapporta direttamente con l’ambiente, il paesaggio e la comunità. Quest’anno il percorso è un itinerario simbolico che parte dal Borgo Superiore di Pinerolo, sede di un importante punto panoramico, per scendere lungo le vie pedonali del centro storico fino al Borgo Inferiore, per far scoprire e valorizzare scorci poco conosciuti.


Aquila

blog_img

TERRAZZA SAN MAURIZIO

Orso

blog_img

PIAZZALE SAN MAURIZIO

Bufala

blog_img

TERRAZZE ACAJA

Bufale

blog_img

PIAZZA SAN DONATO

Bufale

blog_img

VIA TRENTO

Leoni

blog_img

VIALI PIAZZA D'ARMI

Gorilla

blog_img

PIAZZA D'ARMI

L'ARTISTA


Davide RivaltaDavide Rivalta è uno scultore, classe 1974. Vive e lavora a Bologna, dove insegna all’Accademia di Belle Arti. La vittoria del concorso per l’inserimento di un’opera nel cortile del Palazzo di Giustizia di Ravenna nel 1998 segna l’inizio della sua evoluzione artistica. Sue opere sono in permanenza in diverse città italiane e straniere e ha esposto istituzioni museali come il Palazzo del Quirinale di Roma, il Forte del Belvedere di Firenze, la Gnam di Roma, Palazzo Reale di Torino, Palazzo Strozzi di Firenze, la Gam di Bologna, la Triennale di Milano, ecc. Davide Rivalta si serve del linguaggio della pittura, del disegno e della scultura in resina, bronzo e alluminio che sono diventati ormai suoi materiali d’elezione. L’artista realizza personalmente le fasi di modellazione e fusione, dando vita a un singolare riproduzione del mondo animale.
Le sue creature sono pensate per essere collocate in dialogo con il paesaggio naturale e urbano dei centri abitati, celebrando la crisi della concezione antropocentrica della vita. Ogni opera, bufala o lupo che sia, richiama il bestiario animale, ma allo stesso tempo se ne discosta grazie alla forte espressività del gesto che traduce in eloquente consistenza meterica. Le sculture, sempre in sinergico rapporto fisico con lo spazio, sono ideate e situate nello spazio urbano per essere percepite come un’epifania.

IL CURATORE


Pier Luigi TazziPier Luigi Tazzi, vive a Capalle in provincia di Firenze e a NongPrue in Thailandia. Curatore e critico d’arte, ha insegnato presso la Facoltà di Architettura di Firenze ed è presidente della Fondazione Lanfranco Baldi Onlus. Annovera nella sua esperienza progetti espositivi presso la Biennale di Venezia e Manifesta a Kassel, nonché pubblicazioni sulle riviste italiane e straniere più importanti del settore. Ha lavorato al fianco dell’artista Davide Rivalta per la curatela delle sue mostre open air, convinto che gli artisti debbano fare dell’ambiente urbano non solo lo sfondo o il palcoscenico delle proprie opere, ma l’oggetto dell’arte stessa, trasformando lo spazio pubblico in luoghi di sperimentazione artistica contemporanea.

Dove

I Luoghi


Galleria Fotografica


Con il patrocinio
ed il contributo di:



 



 


Con la collaborazione di:




Media Partners: